cervello mantiene  giovane e attivo  il tuo cervello

Il Corso ECM “La Presbiacusia come fenomeno sociale” organizzato da Audiosalus e tenutosi a L’Aquila lo scorso 28 febbraio, ha analizzato a fondo il fenomeno della Presbiacusia, in termini di cause, implicazioni e soluzioni.

Ad essere affetto da problemi legati all’udito è il 12% della popolazione italiana con manifestazioni più o meno evidenti di cui la più grave è, appunto, la Presbiacusia che può determinare disagi non solo a chi ne soffre ma anche a chi giornalmente è in contatto con la persona affetta, prevalentemente i familiari.

Si è riscontrato che la degenerazione delle vie uditive può portare ad un decadimento cognitivo dell’anziano ed ad un successivo isolamento sociale riducendo di gran lunga le performance nell’attività quotidiana.

Il corso, moderato dal giornalista televisivo e divulgatore medico scientifico Luciano Onder, ha messo a confronto tutte le figure che intervengono nell’affrontare il fenomeno, dai medici generici e specialisti, agli audioprotesisti, passando anche per la figura dello psicoterapeuta essendo la presbiacusia un problema legato all’invecchiamento e causando nella persona affetta problemi non solo di udito.

La perdita uditiva se non opportunamente trattata, può dar luogo a fenomeni depressivi ed è un fattore di rischio e causa di decadimento cognitivo.

Una famiglia attenta, pertanto, è importante così come lo è una diagnosi precoce.

 

Facendo seguito al confronto medico sulle patologie acustiche, il Centro acustico Audiosalus è a sua disposizione per un appuntamento presso i centri di L’Aquila, Avezzano e Sulmona, sia per un controllo gratuito dell’udito sia per una verifica della regolazione e del funzionamento dei suoi apparecchi acustici.

Non esiti a contattarci!

2014 © Copyright - Audiosalus P.IVA 01388630665

Contatti        0862-405058 - Credits Make Art Srl