La scelta di un apparecchio acustico è condizionata da elementi oggettivi e soggettivi. Innanzitutto occorre tener presente l’entità dell’abbassamento uditivo e la conformazione anatomica dell’orecchio.
Il nostro tecnico audioprotesista vi consiglierà il prodotto più indicato considerando fattori non secondari quali la praticità, il confort, l’estetica ed il prezzo.
La ricerca costante e i continui progressi nel campo dell’acustica ci consentono attualmente di utilizzare i moderni e tecnologici apparecchi digitali che sono in grado di adattarsi significativamente alla maggior parte delle perdite uditive.

Sentire in libertà

Sistemi Open-Fitting o con “Ricevitore nel canale (Ric/Rite)” – Apparecchi nati per far sentire senza farsi sentire, ideali per ipoacusie neurosensoriali leggere e medie. Garantiscono comfort e udito naturale evitando sensazioni di occlusione.

3a6e37dc4a806396b23898f29ed17a26

830af7c6eb3b867c8530adc5952698cc

Sentire e non far vedere

Completamente inseriti inel condotto uditivo (CIC) – apparecchi acustici progettati per essere discreti e resistenti. Indicati per ipoacusie medie e medio-gravi di tipo neurosensoriali e miste. Ideali per i giovani di tutte le età.

Sentire senza fili

Per tutti quelli che viaggiano al passo con i tempi e le tecnologie. Sistemi wireless e bluetooth disponibili nei più avanzati e moderni apparecchi acustici, per restare sempre collegati con il mondo. La gioia di non perdersi più un dialogo alla tv e conversare al telefono con amici e parenti. Via cuffie ingombranti e addio ai fastidiosissimi fischi.

544cf4ff0afa210b4573a1a2ffd1c0bf